La nuova norma UNI EN ISO 9001:2015

Il 23 settembre 2015, ISO (International Organization for Standardization) ha pubblicato la nuova edizione della norma UNI EN ISO 9001 “Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti” che sostituirà la precedente versione datata 2008. Per l'entrata in vigore, IAF (International Accreditation Forum) ha fissato un periodo transitorio di 3 anni dalla pubblicazione. 

Quali sono gli effetti dell’introduzione della nuova norma per le organizzazioni già certificate UNI EN ISO 9001:2008 e per le organizzazioni che desiderano procedere con la prima certificazione?

Fino al 2018, saranno valide le nuove certificazioni e i rinnovi emessi a fronte di entrambe le edizioni della norma ISO 9001, sia 2008 che 2015. La data di scadenza delle certificazioni ISO 9001:2008 emesse durante il periodo transitorio di 3 anni dovrà però corrispondere alla fine di tale periodo. A partire dal 2018, cesseranno di valere, e saranno conseguentemente revocate, le certificazioni rilasciate a fronte della ISO 9001:2008.

Quali sono le principali novità introdotte con la nuova edizione del 2015?

La norma ISO 9001 specifica i requisiti di un sistema di gestione per la qualità che un'organizzazione può utilizzare per dimostrare la propria capacità di fornire con regolarità prodotti o servizi che soddisfano i requisiti del cliente ed i requisiti cogenti applicabili e, di conseguenza, accrescere la soddisfazione del cliente. La nuova versione, oltre all’adozione della struttura ad alto livello, presenta varie novità sostanziali, tra cui:

  • adozione del Risk Based Thinking per supportare e migliorare la comprensione e l'applicazione dell'approccio per processi;

  • minori requisiti prescrittivi;

  • maggiore flessibilità riguardo alla documentazione;

  • migliorata applicabilità a i servizi;

  • definizione dei confine del SGQ;

  • aumentata enfasi sul contesto organizzativo;

  • aumentati requisiti relative alla leadership;

  • maggiore enfasi sul raggiungimento dei risultati di processo desiderati, per accrescere la soddisfazione del cliente.

Cosa possono fare le organizzazioni per adeguarsi alla nuova norma?

Le organizzazioni certificate secondo la vecchia edizione della norma dovrebbero, sin da ora, valutare i cambiamenti resi necessari dalla nuova revisione e identificare i gap rispetto ai nuovi requisiti, al fine di programmare e gestire al meglio il processo di transizione.